A conclusione del 7º Motoraduno, che anche quest’anno, ha richiamato centauri da tutta Italia e non solo, gli organizzatori si dicono molto soddisfatti. Sono stati infatti moltissimi i partecipanti dalla Francia, dalla Germania, dalla Svizzera e dall’Olanda che hanno anche usufruito dell’area camping gratuita predisposta per l’evento. Le giornate sono state scandite dai classici Motogiri che hanno attraversato la Valle più volte nel week-end, ognuno di essi con una gradita tappa-aperitivo, musica live e diversi giochi a premi.

Al pranzo, a base di prodotti a “km 0” tra cui polenta, formaggi, affettati e la classica grigliata, preparata anche quest’anno dall’Associazione “Asilo di Buttogno”, hanno fatto seguito, domenica, la consegna a Devecchi Patrizia della targa in ricordo de “il Randagio” e le premiazioni per i motociclisti più distanti, quello con più esperienza e quelli con le moto più rumorose per le diverse categorie.

Gli organizzatori ringraziano tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita dell’evento.

Lascia un commento